Gli antibiotici sono farmaci potenti che combattono le infezioni batteriche

0
202

Gli antibiotici sono farmaci potenti che combattono le infezioni battericheIl loro uso corretto può salvare vite

Agiscono uccidendo i batteri o impedendo loro di riprodursi. Dopo aver assunto antibiotici, le difese naturali del corpo sono sufficienti. Gli antibiotici non combattono le infezioni causate da virus, per esempio. L’influenza raffredda la maggior parte delle cause di tosse e bronchite. Se un virus (e non un batterio) è la causa di una malattia l’assunzione di antibiotic.

Può causare più danni che benefici

Quando si assumono antibiotici, seguire le istruzioni con attenzione. E ‘ importante che, anche se ti senti meglio, finisci il trattamento. Se interrompe l ‘ assunzione di antibiotici prima di quanto raccomandato dal medico, alcuni batteri possono sopravvivere nel suo corpo e possono reinfettarlo. Non conservare gli antibiotici per dopo, o prendere la prescrizione di qualcun altro.

Cosa sono gli antibiotici?

Gli antibiotici sono farmaci usati per combattere le infezioni causate da batteri. Il primo antibiotico e più conosciuto è la penicillina, scoperta da nel. Sono uno dei grandi progressi nella medicina, anche se il loro uso improprio provoca effetti indesiderati che a volte può essere molto grave. Quali malattie possono essere trattate con antibiotici? Mal di gola, a parte l’infezione da streptococco.

Infezioni causate da batteri

Sarà il medico a valutare l’esistenza di una lampadina

Settica che indica un’infezione batterica. Ad esempio, la presenza di faringoamigdalite provoca solitamente mal di gola, ma se non ci sono placche batteriche, gli antibiotici non sono indicati per il trattamento. La presenza di pus in una ferita e ‘un altro segno che puo’ farci pensare che ci sia un’infezione batterica.

Infezioni causate da batteri

Allora, quando dovrei prendere degli antibiotici?

Solo se prescritto da un medico per combattere un’infezione causata da un batterio. Gli antibiotici non sono gratuiti, in quanto è richiesta una prescrizione per acquistarli in farmacia. L’uso di antibiotici quando non necessario può causare resistenza a questi. Questo accade quando i batteri cambiano e possono resistere agli effetti degli antibiotici.

Dovrei prendere degli antibiotici?

Ho un forte raffreddore, febbre e un sacco di congestione nasale. No, perché i raffreddori, i raffreddori e l’influenza sono causati da un virus, non da un batterio, e gli antibiotici si sono dimostrati totalmente inefficaci nel trattamento delle infezioni causate da virus. Inoltre, possono avere un effetto chiaramente dannoso. Per prevenire o limitare questi sintomi è con pro biotici.

Cosa succede se gli antibiotici vengono presi quando non sono necessari?

Il nostro organismo è pieno di batteri benefici per la nostra salute

Quando assumiamo antibiotici, uccidiamo batteri patogeni, ma anche i nostri batteri benefici, facilitando così la comparsa di infezioni opportunistiche. Per esempio, infezioni nella vagina, funghi nella bocca o nella vagina, e diarrea intestinale causata dalla distruzione di batteri che popolano l’intestino.

Cosa succede se gli antibiotici vengono presi quando non sono necessari?

Consigliabile accompagnare l’assunzione di antibiotici

Ma il pericolo maggiore di assumere antibiotici quando non sono necessari o di assumerli in modo inadeguato è che alcuni batteri possono mutare e diventare resistenti all’antibiotico e che il farmaco non sarà più efficace contro di loro. Si tratta di un problema che viene visto con grande preoccupazione: l’esistenza di infezioni prodotte da batteri resistenti a tutti gli antibiotici con risultati catastrofici.

Cosa succede se si prende un antibiotico più potente di quanto necessario?

Quando si combatte un’infezione, utilizzare l’antibiotico specifico che è in grado di uccidere i batteri patogeni facendo il meno possibile danni al resto dei nostri batteri. Inoltre, per evitare la resistenza batterica, gli antibiotici più potenti dovrebbero essere riservati alle infezioni più gravi. Il fatto che qualcuno faccia un uso improprio.

Come dovrei prendere gli antibiotici?

In stretta conformità con le istruzioni del medico

Che lo prescrive, per quanto riguarda la dose e la durata del trattamento, rispettando le ore tra l ‘ assunzione. Per evitare resistenze batteriche è molto importante prenderle come ha ordinato il medico, anche se significa svegliare un paziente per l’assunzione. E il trattamento deve essere continuato fino al completamento, anche se la malattia è passata prima.

E ‘ importante completare il trattamento?

Sì, è essenziale non interromperla anche se i sintomi della malattia svaniscono, a condizione che il medico te lo dica. Le resistenze batteriche possono aumentare e l ‘ efficacia degli antibiotici può diminuire se assunti a dosi non corrette o irregolari di batteri e quando un’altra persona è infetta, sarà più difficile da combattere.

Gli antibiotici possono causare effetti collaterali

Nessun farmaco è privo di effetti collaterali, compresi gli antibiotici. Ad esempio, manifestazioni allergiche, eruzioni cutanee non allergiche, diarrea, vertigini, anemia, diminuzione delle difese o neutropenia, distruzione delle piastrine, alterazione dei sali minerali, convulsioni, ecc di antibiotici non solo interesserà quella persona, incoraggerà anche la creazione di ceppi resistenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here